Water industry sub-segments

  • Produzione di acqua potabile

    Sia che, per la produzione di acqua, si utilizzino acque superficiali oppure freatiche, VLT® AQUA Drive è in grado di ottimizzare il processo e ridurre i costi legati all'energia e alla manutenzione. Un'applicazione tipica è il controllo delle pompe a immersione, in cui l'avanzato monitor della velocità minima integrato garantisce una lubrificazione sufficiente a proteggere la pompa. Selezionando i pozzi in base all'altezza del livello dell'acqua si ottiene un risparmio energetico. VLT AQUA Drive è inoltre spesso utilizzato nel settore della desalinizzazione per controllare le pompe di ingresso e ad alta pressione oltre alle pompe di aumento pressione in relazione al recupero di energia.

    Distribuzione di acqua potabile 

    Nell'ambito della distribuzione idrica, la distribuzione di acqua potabile è solitamente l'operazione che comporta il massimo consumo energetico. Al contempo non sono inusuali perdite del 25-50%. Suddividendo la distribuzione dell'acqua in zone di pressione, è spesso possibile ridurre la pressione media del 30–40%. VLT AQUA Drive è spesso impiegato in stazioni di pompaggio di aumento pressione per regolare la pressione in ciascuna zona. Funzioni software applicative integrate, come Modalità pausa, Rilevamento funzionamento a secco, Ottimizzazione Automatica dell'Energia (AEO), Regolazione in cascata, Compensazione del flusso automatica e Funzioni rampa contribuiscono a un'installazione più semplice e affidabile, riducono il rischio di colpi d'ariete, controllano la pressione e riducono il consumo energetico.

    Irrigazione 

    In alcune regioni del mondo l'accesso alle risorse idriche sta diventando sempre più difficile; di conseguenza, cresce l'importanza di poter contare su un'irrigazione efficiente e sostenibile. Tutto si fonda sul fornire acqua in quantità tale da ottenere il massimo raccolto senza impiegare una quantità d'acqua e di energia superiore allo stretto necessario. I convertitori di frequenza Danfoss adattano la pressione e la portata alle effettive esigenze. Inoltre, le funzioni software applicative integrate contribuiscono a proteggere la rete di tubazioni, mediante una limitazione della pressione di sovralimentazione, e a tagliare i consumi energetici.

    Le pompe a energia solare, che stanno riscuotendo un successo sempre crescente, sono la soluzione perfetta per ridurre i consumi energetici. Danfoss Drives ha sviluppato una serie di inverter dedicati proprio a questo settore. La gamma dei prodotti VACON® prevede contenitori appositamente progettati per questo ambiente, oltre a software avanzati che permettono il funzionamento dell'impianto persino in presenza di nubi che impediscono parzialmente alla luce solare di raggiungere i pannelli fotovoltaici.

    Impianto di canalizzazione delle acque reflue

    Anche l'ottimizzazione dell'energia e il controllo SCADA dell'impianto di canalizzazione delle acque reflue sono una tendenza in rapida espansione. Grazie alla funzione di pulizia integrata di VLT AQUA Drive è possibile incrementare del 15–30% l'efficienza della pompa e ridurre notevolmente i costi di manutenzione. La funzione di pulizia mantiene efficiente la pompa incrementando i tempi di esercizio, inoltre allunga gli intervalli di manutenzione della pompa. L'utilizzo di un convertitore di frequenza con un sistema SCADA permette inoltre di sfruttare al massimo la capacità del sistema di canalizzazione in termini di volume in relazione allo sfioratore di piena.      

    Impianti di trattamento delle acque reflue

    Le parole più in voga del momento negli impianti per il trattamento delle acque reflue sono "Bioraffineria" e "Impianti per il recupero delle risorse idriche". Esse si fondano sul concetto generalmente accettato che le acque reflue debbano essere considerate una risorsa da cui ottenere energia e altre preziose risorse. In alcuni dei casi più avanzati la produzione energetica ha raggiunto un livello tale (persino senza l'aggiunta di risorse di carbonio esterne) per cui l'energia recuperata dal processo di trattamento delle acque reflue non solo è sufficiente per le esigenze dell'impianto stesso, ma può essere impiegata anche per le esigenze energetiche di produzione e distribuzione dell'acqua potabile oltre che per il pompaggio delle acque reflue. In altre parole, l'intero ciclo dell'acqua può essere considerato neutro sotto il profilo energetico.

    Un requisito indispensabile per ottenere la neutralità energetica è la presenza di una manopola di comando sotto forma di convertitore di frequenza per tutte le apparecchiature rotanti, in modo che l'infrastruttura interamente gestita tramite computer possa adattarsi alle variazioni del carico. Il processo biologico solitamente impiega il 30–60% dell'energia; di norma il controllo del convertitore di frequenza è in grado di tagliare il consumo energetico del 20–40%. Il controllo dell'età dei fanghi mediante le pompe RAS è altrettanto importante sia per limitare il consumo energetico sia per evitare di "bruciare" il carbonio all'interno del digestore necessario per generare il gas impiegato nella produzione di energia. VLT AQUA Drive è stato inserito in alcune di queste infrastrutture avanzatissime, in cui i criteri determinanti per la scelta sono stati l'elevata efficienza installata del convertitore di frequenza e il livello superiore di affidabilità e di facilità d'uso.

    Acqua e acque reflue industriali

    Molte industrie hanno compreso l'importanza di una fornitura costante d'acqua pulita oltre che di trarre vantaggio dalle opportunità per ottenere notevoli tagli nei costi nella gestione delle acque reflue. Alcuni settori si stanno persino indirizzando verso l'azzeramento, o quasi, dell'utilizzo idrico. Per quanto riguarda l'acqua pulita, per conseguire questo risultato occorre impiegare tecnologie avanzate di trattamento, come osmosi inversa e ultrafiltrazione. Grazie a VLT AQUA Drive è possibile migliorare l'affidabilità di processo e ridurre i costi di funzionamento. Sotto il profilo della gestione delle acque reflue, invece, la tendenza rispecchia il concetto adottato dalle amministrazioni comunali: le acque reflue devono essere considerate una risorsa da cui è possibile ottenere energia e altre risorse.

Diventa social Partecipa

Vuoi parlare con noi?

Vieni a conoscerci e a scambiare due chiacchiere con noi